09
Tue, Aug

Furgone esce di strada per una cinquantina di metri: è successo ieri notte tra Cimego e Castel Condino, coinvolti due uomini

Borgo Chiese
Typography

 

Due uomini originari del Marocco sono usciti di strada ieri notte con il loro furgone lungo la provinciale numero 70 tra Cimego e Castel Condino: sono poi stati trasferiti con l’elicottero al Santa Chiara.

CIMEGO. Sono usciti di strada, catapultati per una cinquantina di metri al di sotto della strada provinciale numero 70, arteria che collega gli abitati di Cimego e Castello. Il furgone si è poi fermato tra le ramaglie a poca distanza da un rustico.

 

 

Ambedue gli uomini, che lavorano per terzi nel rifacimento di pareti e cappotti, sono riusciti a fatica ad uscire dal furgone e raggiungere la strada dove una donna che transitava ha potuto a sua volta allertare i soccorsi.

Erano circa le 22 di lunedì sera quando si è verificato l’incidente in prossimità di una curva a confine dei due Comuni. Cosa effettivamente sia successo nemmeno loro lo hanno saputo giustificare.

Sono intervenuti per primi i vigili del fuoco di Cimego e Castello e poco dopo da Tione le ambulanze del 118 per trasportarli al campo sportivo di Cimego dove nel frattempo era giunto l’elicottero. Trasferiti al Santa Chiara, entrambi sono stati sottoposti alle cure del caso e trattenuti per accertamenti.

A coordinare le operazioni c'erano i pompieri dei due paesi coordinati dai rispettivi comandanti Erik Gnosini e Ivan Pozzi. “Erano chiaramente coscienti ma palesavano escoriazioni e dolori” avvertono i due comandanti al seguito sul posto almeno altri dieci colleghi. Il mezzo è quindi stato recuperato la mattina seguente.