15
Sun, Dec

Bilancio più che positivo per il weekend dell’Immacolata con oltre 43.000 primi ingressi e quasi 480.000 passaggi. Inizia con i migliori auspici la stagione invernale della SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena, che festeggia il primo weekend di apertura totale con numeri record. Le piste perfettamente innevate e delle giornate splendide di sole hanno invogliato tantissimi sciatori a trascorrere il primo fine settimana di dicembre nel comprensorio più ampio del Trentino. Dal 5 all’8 dicembre, in soli quattro giorni, infatti, la SkiArea ha registrato ben 43.556 i primi ingressi e 479.063 i passaggi.

Un bilancio più che positivo per le tre società impiantistiche della Val di Sole e della Val Rendena: Funivie Folgarida Marilleva spa, Funivie Madonna di Campiglio spa e Funivie Pinzolo spa. «Siamo particolarmente soddisfatti di aver potuto avviare la stagione con tanta neve e soprattutto con tanti clienti che sin dal primo giorno di apertura hanno potuto apprezzare l'ampio demanio sciabile con tutte le piste aperte – commenta il direttore generale di Funivie Folgarida Marilleva spa Cristian Gasperi per conto dell’intera SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta -. Il weekend appena trascorso ha regalato giornate intense e soleggiate all’insegna dello sci alpino e della festa e del divertimento grazie alle Après Ski nelle ore pomeridiane. Ora ci aspettano due settimane di promozione FreeSki e ci stiamo preparando ad accogliere nel migliore dei modi i nostri ospiti per un Natale e un Capodanno in alta quota».

Calato il sipario sul weekend dell’Immacolata, la SkiArea guarda già al prossimo appuntamento importante in calendario: il periodo delle festività natalizie che promette tante emozioni oltre che diverse promozioni speciali. Dal 21 al 28 dicembre 2019, infatti, il Natale sugli sci regala vacanze sulla neve con alloggio e skipass incluso a prezzi super vantaggiosi. Nel frattempo, però, sono in programma due appuntamenti imperdibili con la neve. Sabato 14 dicembre 2019,durante il Free Ski Day i maestri delle scuole di sci saranno a disposizione per lezioni collettive gratuite di 2 ore al mattino per bambini (dai 4 anni) e adulti. Per tutti i partecipanti skipass e noleggio attrezzatura saranno gratuiti almeno per la durata della lezione. Sabato 14 e domenica 15 dicembre 2019, inoltre, si terranno le prime due giornate dedicate ai tesserati Fisi. Anche quest’anno, infatti, la SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta, assieme al Consorzio Skirama Dolomiti Adamello Brenta, aderisce all'interessante iniziativa promossa dalla Federazione Italiana Sport Invernali. Tutti i possessori di una tessera Fisi in corso di validità beneficeranno di uno sconto pari al 50% sul costo dello skipass giornaliero adulto in cinque giornate stabilite lungo tutto l’inverno. Le prossime sono previste per l’11 gennaio 2020 e per il 4 e il 5 aprile 2020. Tutte le informazioni sulla SkiArea e sulle iniziative promosse sono reperibili sul sito Ski.it o sui canali social Facebook @Skiarea (facebook.com/skiarea) e Instagram @skiarea.campiglio (instagram.com/skiarea.campiglio).

 

Un intervento atteso da tempo e oggi portato a termine da Trentino Sviluppo. La stazione intermedia di Plaza che collega le piste di Pinzolo a quelle di Madonna di Campiglio vanta ora una struttura moderna e sbarrierata, grazie alla realizzazione di due moderni ascensori e di un magazzino per il parcheggio dei mezzi. “L’intervento – ha detto Roberto Failoni, assessore all’Artigianato, commercio, promozione, sport e turismo della provincia autonoma di Trento – risponde ad un’esigenza espressa dal territorio e apre nuove opportunità turistiche per l’intera ski area, con la possibilità di trasporto delle biciclette per l’estate e il completamento dell’offerta invernale. Si tratta di un’opera strategica che siamo, quindi, molto fieri di poter mettere a disposizione di tutti i turisti delle nostre montagne”.

Nuovo importante tassello nel piano di riqualificazione e potenziamento della proposta turistica dell’area di Pinzolo-Madonna di Campiglio. La stazione Plaza, che collega le due località, è stata infatti ristrutturata e completata con l’aggiunta di alcune opere strategiche. La struttura, di proprietà di Trentino Sviluppo, è stata rinnovata con la realizzazione di due corpi paralleli che accolgono al loro interno sia le scale che due ampi ascensori per l’accesso al piano di imbarco della funivia. La struttura è stata completata, poi, con un magazzino destinato al deposito dei mezzi e dei materiali. Si tratta di interventi progettati per integrarsi in modo armonico nella struttura già esistente, riprendendone le linee e i materiali, come è evidente dalla listellatura verticale in larice che ne mitiga anche l’impatto visivo. I lavori hanno preso il via il primo di settembre e si sono conclusi in tempo per l’apertura degli impianti, il 5 dicembre. Sono stati eseguiti dalla ditta Inco Costruzioni Srl. Progettista e direttore lavori è Alberto Iori. 

L’intervento, è il primo tassello della proposta di riqualificazione e potenziamento della proposta turistica dell’area presentata da Funivie Pinzolo nel Comune di Pinzolo e ha visto un pieno appoggio da parte della Giunta provinciale. L’opera è propedeutica alla realizzazione di nuovi interventi migliorativi dell’area, tra cui la nuova pista invernale da Puza dai Fo (Monte Grual) a Plaza. Per il periodo estivo consente inoltre di strutturare nuove proposte turistiche legate allo strategico settore del cicloturismo estivo. (f.r.)

150.000 euro è l’importo prenotato sull’esercizio finanziario 2020 per la riqualificazione del sentiero B06 Patascoss - Lago di Nambino, oggetto di un accordo di programma tra la Provincia, il Parco Naturale Adamello - Brenta e il Comune di Pinzolo che è stato approvato oggi dalla Giunta provinciale su proposta dell’assessore allo sviluppo economico, ricerca e lavoro Achille Spinelli.

Il sentiero ricade nel comune di Pinzolo, che contribuirà al progetto con 100.000 euro. La progettazione sarà curata dall’Ente Parco. La Provincia curerà, attraverso il Servizio per il sostegno occupazionale e la Valorizzazione ambientale, la realizzazione delle opere, la direzione dei lavori e il coordinamento della sicurezza. Le opere in carico al servizio provinciale saranno realizzate da una squadra di lavoratori del "Progettone".

L’intervento previsto, che ha un costo previsto di 250.000 euro, è finalizzato ad assicurare anche agli utenti con disabilità motorie la possibilità di fruire in modo sicuro e autonomo dell’ambiente naturale. In particolare sarà garantita l’accessibilità ai portatori di disabilità e l’accesso alle carrozzine dei disabili e ai passeggini per bambini. La riqualificazione dovrà inoltre garantire l’acquisizione per il tracciato del marchio “OPEN Sentieri Accessibili”.

Sarà escluso l’accesso alle biciclette e ad altri mezzi, attraverso l’installazione di segnaletica, l’inserimento di elementi che impediscano la percorribilità solo alle biciclette e ad altri mezzi (senza impedire il transito alle carrozzine) e anche con la vigilanza e l’irrogazione di sanzioni. Sarà garantito il più possibile il mantenimento della naturalità del terreno e del percorso. Il Parco si impegna alla custodia e alla manutenzione della struttura realizzata.

Il sentiero alpino che collega le località Patascoss e Lago di Nambino, tra le più frequentate di Madonna di Campiglio, è attualmente fruito da molti escursionisti, considerato anche che ha pendenze limitate. Il Lago di Nambino non è accessibile, oggi, da parte di persone con problemi di deambulazione, in quanto non esistono tracciati stradali che consentano di raggiungerlo.

 
Due nuovissimi e modernissimi impianti di risalita a Madonna di Campiglio e a Folgarida Marilleva e un elegante Chalet affacciato sulle montagne della Val di Sole sono le attesissime novità che la SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena propone per la stagione invernale 2019-2020, che da giovedì 5 dicembre entra nel vivo con oltre il 95% degli impianti di risalita e di piste aperte.
 
A Folgarida Marilleva, a Madonna di Campiglio e a Pinzolo. La SkiArea, più ampia del Trentino con oltre 150 chilometri di piste collegate sci ai piedi, si appresta ad aprire le danze con tantissime sorprese che si affiancano al regalo più bello: una neve di novembre che a differenza degli anni scorsi non si è fatta attendere e che ha già imbiancato abbondantemente tutti i tracciati della Skiarea (fino a oggi, al Passo Grosté, sono caduti 393 centimetri di neve fresca). Dal 5 dicembre gli sciatori, che sceglieranno la Val di Sole e la Val Rendena per la loro vacanza sulla neve, potranno usufruire per la prima volta, a Folgarida Marilleva, della nuova seggiovia 6 posti Bassetta, dotata di barra anticaduta per bambini, per salire al Monte Spolverino, mentre, a Madonna di Campiglio, potranno provare la nuova seggiovia Nube d'Oro, un impianto di ultima generazione a sei posti, con seduta riscaldata e dal particolare tracciato curvilineo, che unisce sicurezza e qualità e che permetterà di raggiungere il Monte Spinale in pochissimi minuti. In entrambi i casi, la sostituzione dei vecchi impianti si è accompagnata a una riqualificazione e sistemazione delle zone interessate. A Folgarida Marilleva, ad esempio, è stato approntato il miglioramento e l'allargamento della pista Skiweg Malghet Aut (n. 18), che è stata anche dotata di innevamento programmato in modo da poter garantire la totale fruibilità in ogni periodo della stagione invernale.
 
 
A Madonna di Campiglio, invece, sono state migliorate le piste Nube d'Argento e Nube d'Argento-Gendarme, che diventano ora più ampie e sono state dotate di un nuovo e più efficiente sistema di neve tecnica.
 
Ma le sorprese non sono finite. Ad attendere gli sciatori desiderosi di movida e di chiudere in bellezza un'intensa giornata di sci, infatti, ci sarà anche il nuovo Chalet Marilleva 1400, il Bar – Après Ski – Ristorante - Pizzeria a Marilleva 1.400 situato alla stazione di partenza dell'impianto funiviario «Panciana», esito di importanti lavori di riqualificazione e ammodernamento dei locali di proprietà di Funivie Folgarida Marilleva SpA. Un rinnovato Brenta Snowpark Pinzolo, infine,offrirà invece ulteriori occasioni di svago e divertimento e il bacino di accumulo Lago di Grual, realizzato durante l'estate al Doss del Sabion, garantirà l'acqua per l'intero sistema d'innevamento programmato dell'area di Pinzolo grazie a una capacità di stoccaggio di circa 93.000 metri cubi.
 
Tutto è pronto quindi per un inverno che presenta tutte le carte in regola per essere indimenticabile. Lo sanno bene gli sciatori che lo scorso weekend non hanno perso l'occasione di godersi la neve, facendo registrare, nelle giornate del 30 novembre e del 1° dicembre, ben 9.161 primi ingressi e 90.156 passaggi. Un record per la fine di novembre. Le piste sono perfettamente innevate e ben battute e i 4 Snowpark - Snowpark Marilleva, Ursus Snowpark Grostè, Mini Ursus Snowpark e Brenta Snowpark Pinzolo – sono pronti ad accogliere le evoluzioni e i salti di snowboarder e rider.
 
Nei Family Park di Folgarida, Daolasa e Marilleva invece i bambini troveranno il luogo ideale per muovere i loro primi passi sulla neve in tutta sicurezza e passare giornate serene e spensierate. Dal 6 dicembre, quindi, si potrà slittare anche sulla pista da slittino dell'area di Madonna di Campiglio con i suoi tre chilometri di tracciato e una pendenza media del 12%. Tutte le notizie e le novità della SkiArea sono reperibili sul nuovo sito web Ski.it, che ha raccolto su un unico canale di comunicazione online i tre portali di Funivie Folgarida Marilleva SpA, Funivie Madonna di Campiglio SpA e Funivie Pinzolo SpA. Dal giorno di lancio, il 31 ottobre scorso, Ski.it ha registrato 208.315 visitatori unici che hanno prodotto 496.649 sessioni e 1.608.166 pagine viste. Numeri più che raddoppiati rispetto alla somma dei visitatori dei siti delle tre società impiantistiche rilevati nello stesso periodo dell'anno scorso così come sono più che triplicate le pagine visitate. Infine, da non dimenticare l'interessante calendario di eventi proposti nella SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta. L'agenda propone nel weekend dell'Immacolata, dal 5 all'8 dicembre, la "SnowWeek 2019", la festa che inaugura ufficialmente la stagione invernale della SkiArea. Quattro giorni intensi di neve e tre notti di party da trascorrere a Marilleva 1400, in Val di Sole, per i quali sono attesi oltre 1.000 ospiti provenienti da tutta Italia e da tutta Europa. Dal 6 all'8 dicembre, a Folgarida, invece si terranno gli "EnergyDays", tre giorni che uniscono sci, ballo e fitness, al centro congressi "Alla sosta dell'imperatore": la mattina si scia, il pomeriggio è dedicato al fitness e alla zumba e la sera si chiude con la dance e i danzi caraibici. Chi, poi, è alla ricerca di una vacanza sulla neve con skipass incluso, fino al 22 dicembre, potrà approfittare delle settimane "Free ski".

More Articles ...