25
Sat, Jun

La lettera di ringraziamento per il personale della RSA Rosa dei Venti

Borgo Chiese
Typography

 

BORGO CHIESE. Scrive Parolari Matteo, per ringraziare il personale della RSA Rosa dei Venti a Borgo Chiese

 

Dopo più di un anno finalmente gli anziani delle RSA potranno riabbracciare i propri cari,

e tu nonno Adriano che ogni giorno speravi che questo potesse accadere per riabbracciare i tuoi piccoli nipotini non ci sei più.

Ci hai lasciato poche settimane fa…il fisico non reggeva più e anche il morale era ormai minato da questa “prigionia” forzata.

Ma non vogliamo parlarvi di lui…ma di tutti gli operatori che lavorano all’RSA Rosa dei Venti di Condino.

 

 

Fin dal primo giorno ci siamo sentiti accolti come in una seconda famiglia, avete aiutato il nostro caro ad inserirsi ed integrarsi tra gli ospiti, ci avete coinvolto nelle tante iniziative e feste organizzate dal gruppo di animazione e accompagnato ogni singolo giorno nei momenti più felici e in quelli più difficili.

Poi è arrivato lui…il coronavirus…le visite bloccate, un enorme vuoto e il senso di impotenza che ci ha logorato come famigliari.

 

Ma è qui che voi operatori, vi siete trasformati in ANGELI custodi.

Vi siete presi cura dei nostri anziani, come se fossero stati i vostri genitori, li avete ascoltati, supportati, coccolati, viziati più di quanto il vostro lavoro vi richiedeva.

Noi a casa inermi ma consapevoli e sereni che loro erano in buone mani.

Vorremmo ringraziare uno ad uno tutto il personale della RSA Rosa dei Venti per il grande lavoro che hanno fatto e tuttora continuano a fare…proteggere i nostri anziani…coloro che in questa battaglia ci hanno rimesso di più.

*

Parolari Matteo