09
Tue, Aug

Madonna di Campiglio: un successo il “Ponte del 2 giugno”

Campiglio
Typography

 

MADONNA DI CAMPIGLIO. Comincia bene, per la montagna, la stagione turistica estiva. Madonna di Campiglio, con l’apertura della telecabina 5 Laghi, la festa di inizio estate tenutasi oggi presso l’omonimo rifugio e le prime aperture di negozi, bar, ristoranti e hotel, ha iniziato una nuova stagione estiva. E gli ospiti hanno risposto oltre ogni aspettativa. Il centro si è presentato vivace già dal mattino, come mai si è visto negli stessi giorni degli anni passati. Giovani zaino in spalla, qualche straniero, piccoli gruppi in mountain bike o bicicletta. Settecentocinquanta i primi ingressi sulla cabinovia 5 Laghi nella giornata di oggi. Se chi comincia bene è a metà dell’opera, gli auspici di una buona stagione, per l’ambito turistico di Madonna di Campiglio e per tutte le montagne, sono i migliori. Nell’agenda del progetto “Quattro stagioni” per un turismo vivo tutto l’anno, voluto dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio, il primo passo è stato fatto. Fondamentale, per compierlo, la collaborazione di Funivie Madonna di Campiglio, che ha garantito l’apertura degli impianti di risalita, degli Operatori, delle Amministrazioni Comunali e del Parco Naturale Adamello Brenta Geopark per l’attivazione dei servizi estivi, alcuni già iniziati, altri al via nei prossimi giorni.



 

INCONTRI DI GUSTO IN QUOTA

In quota, sulla straordinaria terrazza panoramica del rifugio 5 Laghi,la festa ha avuto, come protagonisti, alcuni tra i migliori prodotti enogastronomici del territorio: il formaggio Spressa Dop delle Giudicarie, la squisita polenta carbonera con farina gialla di Storo-Agri 90 cucinata dalla Pro loco di Bondo, vincitrice del “Festival della polenta” 2021, e i vini di “Giudicarie in bottiglia” con Cantine Cavic, II Petar, Filanda de Boron e Maso Loera. Il tutto accompagnato dai canti del Coro Carè Alto. Infine, nel pomeriggio, nella centralissima piazza Righi, concerto a cura della Pro Loco di Madonna di Campiglio.



ALCUNI COMMENTI

Il 25 aprile eravamo ancora sugli sci e distanza di poco più di un mese siamo di nuovo qui, insieme, pronti per iniziare una nuova stagione in una cornice che parla da sè”, è stato il commento del sindaco di Tre Ville Matteo Leonardi. “Vanno ringraziati i nostri operatori - ha aggiunto il primo cittadino di Pinzolo Michele Cereghini - perché stanno crescendo e iniziano a comprendere che Madonna di Campiglio non è bella solo in alta stagione”. “Abbiamo fatto un bel passo - ha affermato Valeria Alessio, presidente dell’Associazione Commercianti di Madonna di Campiglio - c’è ancora molto da fare, ma la riuscita di questo anticipo di stagione è la dimostrazione che, se ci crediamo, insieme possiamo arrivare ovunque”. “Oggi non inizia la stagione estiva - ha chiosato il presidente di Azienda per il Turismo Tullio Serafini - ma la stagione unica che comincia oggi e arriva fino a metà ottobre”.



IMPIANTI DI RISALITA

Dopo l’apertura dal 2 al 5 giugno, lunedì 6 giugno la telecabina 5 Laghi sarà chiusa per riaprire il sabato successivo 11 giugno e rimanere aperta tutti i giorni fino all’11 settembre. Via via cominceranno a girare tutti gli altri impianti: Grostè (18 giugno-25 settembre), Spinale (25 giugno-20 settembre) e Pradalago con apertura 1 luglio-25 settembre e nei weekend del 1-2, 8-9 e 15-16 ottobre per garantire l’accesso autunnale alle quote più alte. Presto si tornerà a viaggiare anche sulla Pinzolo-Campiglio Express che rimarrà aperta per ben 2 mesi, dal 9 luglio al 4 settembre. A Pinzolo, la cabinovia Prà Rodont aprirà invece il weekend 11-12 giugno e poi, continuativamente, dal 18 giugno all’11 settembre, con l’aggiunta dei weekend 17-18 e 24-25 settembre. La seggiovia Doss del Sabion sarà accessibile dal 25 giugno all’11 settembre.



LE AUTORITÀ PRESENTI

Numerosi i rappresentati istituzionali e di categoria presenti: Tullio Serafini (Presidente Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio), Michele Cereghini (Sindaco di Pinzolo), Matteo Leonardi (Sindaco Tre Ville), Albert Ballardini (Vicesindaco di Pinzolo e Vicepresidente di Trentino Sviluppo), Bruno Felicetti (Direttore generale Funivie di Madonna di Campiglio), Matteo Bonapace (Direttore generale Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio), Luca Cerana (Presidente Regole Spinale Manez), Christian Armani (Gruppo Albergatori Madonna di Campiglio), Valeria Alessio (presidente Associazione Commercianti Madonna di Campiglio), Roberto Failoni (Assessore al turismo della Provincia autonoma di Trento) e Walter Kaswalder (Presidente del Consiglio provinciale), Diego Binelli (parlamentare della Camera dei deputati).