25
Fri, Sep

“Noi dell'Alpe”, la particolarissima mostra a Malga Calvèra sopra Vigo Rendena. Proiezione del documentario giovedì 6 agosto a Casa Cus a Darè

Porte di Rendena
Typography

Aperta al pubblico su prenotazione da già dieci giorni, prosegue bene la mostra “Noi dell'Alpe”. Una mostra tutta particolare, allestita a Malga Calvèra, appena sopra il paese di Vigo Rendena. A curarla sia Roberta Bonazza, che la Pro Loco del paese.

 

Avevano la responsabilità delle piccole comunità e dei loro animali. Abbiamo voluto tradurli così, dal bianco e nero al colore – afferma Bonazza in un'intervista riferendosi ai protagonisti delle foto della rassegna. E continua - come dei germogli, come dei fiori, qua, nei luoghi in cui hanno vissuto.”

 

Un'idea “brillante”, quella dell'utilizzo del colore, in tutti i sensi. Gli scatti antichi in bianco e nero sono stati presentati a colori: come a volerli far rivivere, come fiori variopinti, luminosi nel mezzo del verde prato. Trovano la giusta locazione e torna in vita la memoria stessa dei protagonisti delle foto, non a caso nei luoghi a loro familiari: un ulteriore tributo l'ambientazione della malga legato alla loro storia, e la vista sul Caré Alto a ribadire le radici nella cultura montana. Nella mostra, infatti, non solo fotografie, ma anche oggetti e scritti relativi alla storia dei personaggi.

 

La rassegna è visitabile su prenotazione, nei giorni di martedì, giovedì, sabato e domenica, dalle ore 10 alle17. Aperta al pubblico dal 19 luglio, sarà disponibile fino alla fine di agosto. Accessibile anche un servizio taxi; le informazioni al riguardo nella locandina.

 

Tra non molti giorni, precisamente con giovedì 6 agosto, via anche alla proiezione del documentario, curato da Luciano Stoffella e di nuovo Roberta Bonazza. Casa Cus a Darè, ore 21.00; visibile anch'esso fino alla fine di agosto su prenotazione