09
Tue, Aug

La classe quinta della Scuola primaria di Zuclo vince Eureka 2022 con il progetto “Il Fiondacalcio”

Borgo Lares
Typography

 

Eureka! Funziona! Gara di costruzioni tecnologiche per piccoli inventori. Edizione 2021-2022 con al centro il tema della meccanica: premiata la classe quinta della scuola primaria di Zuclo

 

Si è svolta nella mattinata di mercoledì 4 maggio, presso l’Istituto Buonarroti di Trento, la quinta edizione trentina della gara di costruzioni tecnologiche per piccoli inventori “Eureka! Funziona!” promossa da Confindustria Trento e Federmeccanica con il patrocinio del Miur. All’evento hanno partecipato 20 classi, con altrettanti progetti, provenienti da tutto il territorio trentino.

 

La giuria nel corso dell’evento ha premiato le seguenti invenzioni:

La vincitrice delle classi terze è la IIIA dell’Istituto Comprensivo Trento 7 di Meano con il gioco “Il ninja delle banane”;
• La vincitrice delle classi quarte è la IVB dell’Istituto Cembra, Scuola Primaria di Giovo, con il gioco “Funivia tecno”;
• La vincitrice delle classi quinte è la VA dell’Istituto Comprensivo di Tione, Scuola Primaria di Zuclo, con il gioco “Il fiondacalcio”.

 

In foto la classe quinta della Scuola primaria di Zuclo con il progetto vincitore "Il fiondacalcio". Gli alunni avevano il compito di ideare e poi realizzare un gioco che includesse il movimento a partire da materiale fornito in una scatola 

 

Alla presentazione degli elaborati creativi e alla cerimonia di premiazione hanno partecipato anche: il direttore generale di Confindustria Trento Roberto Busato, il presidente della sezione Meccanica, Meccatronica e Impianti Marco Giglioli, il dirigente generale del Dipartimento istruzione e cultura della Provincia autonoma di Trento Roberto Ceccato, la dirigente dell’Istituto Tecnico Buonarroti Laura Zoller, il presidente della giuria del progetto Luca Arighi.

 

Valorizzate anche le riflessioni delle scuole sulla transizione sostenibile. Confindustria Trento, in questa edizione, aveva proposto infatti ai ragazzi un compito aggiuntivo: produrre un “manifesto” che sintetizzasse idee, pensieri e azioni sulla sostenibilità. Una novità legata al progetto “Duemilatrentino”, al quale l’Associazione si dedica dallo scorso anno.

 

 

Cos’è Eureka! Funziona!?
Eureka! Funziona! è un progetto di orientamento promosso da Federmeccanica, in accordo con il MIUR, destinato ai bambini del terzo, quarto e quinto anno della scuola elementare. In Trentino è promosso da Confindustria Trento per il quinto anno consecutivo.
Si tratta di una gara di costruzioni tecnologiche, nella quale i bambini hanno il compito di ideare, progettare e costruire un vero e proprio giocattolo a partire da un kit contenente vari materiali.

 

Come Funziona!?
Gli alunni sono divisi in gruppi, in modo da incentivare la cooperazione, il lavoro in team, la suddivisione di compiti e ruoli. Insieme, realizzano un’invenzione tecnologica in 6/8 settimane (per 20 ore di attività).
Nel corso dell’evento finale, i progetti realizzati vengono valutati da parte di una giuria deputata a scegliere il giocattolo maggiormente innovativo, sulla base di una scheda di valutazione ad hoc.

 

Perché Funziona!?
Eureka! Funziona! mira a sviluppare, sin dalla scuola primaria, le attività di orientamento alla cultura tecnica e scientifica, come già avviene in numerosi Paesi europei, quali Finlandia, Germania, Francia e Olanda.

I bambini sono introdotti al mondo del saper fare: lo svolgimento delle attività di invenzione e progettazione consente infatti agli alunni coinvolti di integrare la teoria con la pratica, ma anche di stimolare lo spirito imprenditoriale, le capacità manuali, l’attitudine al lavoro di gruppo e la creatività.

I bambini hanno la possibilità di sviluppare un’attitudine al problem solving, nonché un approccio interdisciplinare, nel quale vengono applicate diverse materie di studio (dalla matematica al disegno, passando per l’italiano e le scienze) per concorrere alla realizzazione del prodotto finale.

In questo modo i bambini vengono messi nella condizione di apprendere attraverso il “cooperative learning” e il “learning by doing”, metodologie didattiche che consentono agli studenti di acquisire conoscenze e competenze tramite la condivisione e l’esecuzione di azioni pratiche.

 

I numeri dell’edizione corrente
13 Istituti Comprensivi, 20 Classi, così suddivise: 5 Classi III, 7 Classi IV, 8 Classi V, 329 Studenti Coinvolti

Tema di questa edizione: La meccanica

Scuole presenti nell’edizione 2021-22: I.C. BORGO VALSUGANA, I.C. TRENTO 3, I.C. CEMBRA, I.C. TRENTO 7 – MEANO, I.C. PERGINE 1, I.C. PRIMIERO, I.C. LAVIS, I.C. VIGOLO VATTARO, I.C. DEL CHIESE, I.C. LEVICO TERME, I.C. AVIO, I.C. TIONE, I.C. FONDO REVO’

I numeri delle cinque edizioni trentine: 33 partecipazioni degli istituti scolastici, 76 classi, 1.197 bambini