05
Wed, Oct

Concluso “Cammino San Vili in tutti i sensi”. Il grazie a chi ha partecipato e l'arrivederci a presto

Giudicarie
Typography

 

Arrivati a Toblino domenica! “Cammino San Vili in tutti i sensi” si è concluso ieri dopo 3 giorni e 52 km percorsi da Spiazzo fino a Toblino.

 

 

Si tratta dell'evento organizzato da uno dei poli di riferimento per la disabilità sensoriale in Trentino, AbC Irifor del Trentino, con il supporto del Parco Fluviale della Sarca e di Natourism srl. Hanno partecipato all’iniziativa un gruppo di 15 persone, alcune delle quali con disabilità visive che, supportate dall’Accompagnatore di Media Montagna Filippo Zibordi, hanno percorso una parte del Cammino San Vili, secondo la leggenda tragitto dello stesso vescovo e patrono di Trento nella sua opera di evangelizzazione delle valli nel IV secolo d.C.

 

L’idea della manifestazione era quella di fare in modo che il Cammino San Vili diventasse un tracciato inclusivo anche per le persone con bisogni speciali, esigenze specifiche, senza discriminazione. Un percorso a misura di persona, ciascuna con le proprie abilità, con i propri limiti e le proprie risorse, oltre l’idea dei supereroi ma in un’ottica di un’accessibilità da costruire insieme e di una natura da poter apprezzare in tutti i sensi.

Al termine di ogni giornata era previsto un momento di incontro aperto a tutta la collettività.Hanno infatti collaborato all’iniziativa il Parco Naturale Adamello Brenta Geopark, il Castello del Buonconsiglio, Monumenti e Collezioni Provinciali, le associazioni Le Ombrie, Tananait e Bosco Arte Stenico.

 

Tre le tappe: venerdì 8 ottobre da Spiazzo a Montagne con arrivo a Casa Villa Santi in località Prà da l’Asan. Qui è stato aperto un partecipato dibattito tra Cristian Sighel (autore non vedente del libro “Alla ricerca del sole”) e il fondista Cesare Maestri, a moderare Thomas Simoni dell’Associazione Le ombrie. La mattina successiva in cammino per Stenico con visita al BAS Bosco Arte Stenico, il Museo d’Arte nella Natura certificato con il marchio Open per il turismo accessibile, notte invece nella suggestiva location del Castello con concerto unplugged del cantautore Jack Jaselli (autore anche del libro “Torno a casa a piedi” in cui narra del suo tour a piedi lungo la Via Francigena). Infine terza ed ultima giornata domenica 10 ottobre passando per Andogno, Moline, Deggia, Ranzo per raggiungere il Lago di Toblino e il suo castello nel pomeriggio.

 

Al termine dell'ultima tappa, dopo l'emozione del momento, l'arrivederci all’evento in cantiere per la primavera 2022, che punterà a coinvolgere più realtà del territorio, enti pubblici e privati e associazioni che operano con e per la disabilità e l’accessibilità.

 

Un enorme grazie a tutti i partecipanti al Cammino San Vili in tutti i sensi! - scrivono oggi da AbC Irifor del Trentino. - Lungo il percorso sono state raccolte sensazioni, informazioni ed emozioni, costruendo insieme un'avventura indimenticabile! E naturalmente grazie a tutti coloro che hanno reso possibile tutto ciò